VOCAZIONE, TRADIZIONE, TALENTO

È dalla volontà di promuovere la specializzazione, seguendo la predisposizione di ogni individuo, che nascono i corsi di alta sartoria Kiton: far emergere l’attitudine verso un mestiere,un’arte, seguendo le aspirazioni di giovani talenti da crescere e formare.

È Napoli il bacino di utenza più importante per la scuola: la maggior parte degli studenti sono di origini partenopee. Giungono richieste d’iscrizione anche dall’estero, però, con una dose di sano sciovinismo, l’intento è dare la priorità ai talenti locali per contribuire allo sviluppo della Campania, un contesto di sicuro non facile. L’80% dei diplomati ha trovato collocazione presso Kiton o altre aziende italiane.

Insegnare Il Saper Fare

“Se il mondo non produce sarti, bisogna impegnarsi a crearli” affermava vent’anni fa Ciro Paone. L’obiettivo è stato conseguito con la creazione di un corso triennale tenuto da insegnanti interni che preparano i giovani tra i 16 e i 21 anni al mondo del lavoro. I primi due anni sono dedicati al ciclo completo di realizzazione della giacca, ma non sono sufficienti per l’acquisizione del metodo e dei tempi corretti. Pertanto, nel corso del terzo, gli studenti sono chiamati a scegliere una specializzazione in una specifica fase produttiva.

Sartoria Kiton

IL VALORE DELL’ECCELLENZA

La Scuola di Alta Sartoria si propone di educare le nuove generazioni, di trasmettere loro quel patrimonio di savoir-faire indispensabile per non spegnere la tradizione artigiana. Dedicare due anni alla costruzione di una giacca, far propria la filosofia aziendale del “fatto a mano”, proteggere e portare avanti la tradizione napoletana, significa trasformare la propria vocazione in una professione, da svolgere con passione e maestria

“Il mio orgoglio più grande è aver restituito dignità al mestiere del sart” - Ciro Paone